Edi Kante

Artigiano e inventore.
Sperimenta e innova senza sosta.
Edi intuisce le potenzialità
dell’altopiano carsico che ama
e rispetta, riuscendo così a domarlo
senza stravolgerne le peculiarità
nella più riuscita delle storie d’amore.

 

 

“Non sono maniacale su niente, sono attento”




la mia terra

Edi esalta le qualità uniche delle sue terre magre impreziosite dalla brezza marina del Golfo triestino.

Una terra senza terra, in cui le viti lottano per la sopravvivenza con la pietra, tanta pietra.

Acidità e mineralità diventano così tratti distintivi e caratterizzanti di un processo in sintonia con un territorio rude e diffidente che si lascia accarezzare dalle sapienti mani di un moderno alchimista.

 

 

“Sono nato sul confine e non ho confini.”




la mia cantina

Una cantina su più livelli scavata nella roccia naturale assicura temperatura ed umidità ottimali
e si dimostra la culla perfetta per le annate migliori da selezionare e invecchiare in bottiglia,
creando così delle autentiche sorprese che allargano gli orizzonti dei vini bianchi.

 




Video

Edi racconta Kante.

See the Video




NEWS




Contattataci

Non esitate a mettervi in contatto con noi